Cartelloni abusivi? Facciamoci le rastrelliere

5 Gen

Quella che segue è una proposta operativa da subito, a costo irrisorio, fatta dai Ciclomobilisti congiuntamente al Coordinamento Di Traffico Si Muore.
A Roma sta aumentando notevolmente l’utilizzo della bicicletta, ma sono assenti strutture per il loro parcheggio, i cosiddetti stalli o rastrelliere.
Allo stesso tempo si verifica una moltiplicazione di cartelloni abusivi in tutta la città, con esiti a volte tragici. L’amministrazione è tenuta a rimuoverli, ma noi abbiamo un’altra idea: rimuovere solo la parte dannosa dei cartelloni, ovvero il supporto per il messaggio pubblicitario, e riutilizzare i pali di sostegno, opportunamente modificati magari saldando un palo in orizzontale (si spera ricavato dal materiale rimosso, in un’ottica di recupero contrapposta allo spreco) per avere, in brevissimo tempo, degli stalli utili al parcheggio delle biciclette.

Questa proposta è rivolta all’amministrazione comunale, e volentieri regaliamo questa idea alla nostra amata città per risolvere in un colpo solo due problemi.

Se vi piace la proposta vi preghiamo di farla circolare e aumentare con il consenso la sua possibilità di realizzazione.

Annunci

Una Risposta to “Cartelloni abusivi? Facciamoci le rastrelliere”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Roma: Proposte Rastrelliere per Bici al Posto dei Maxi-Cartelloni ► - 11 gennaio 2012

    […] ora è l’Associazione romana Ditrafficosimuore, un “coordinamento spontaneo di ciclisti urbani e utenti leggeri della strada” ad […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: