Intanto si continua a morire

30 Mar

… o se “va bene” si rimane gravemente feriti.
ciclista ucciso sull'Aurelia

Annunci

3 Risposte to “Intanto si continua a morire”

  1. Marcopie 30 marzo 2011 a 15:39 #

    Il contatore segnala 75 ciclisti uccisi dall’inizio dell’anno.
    Numeri che di tanto in tanto acquistano anche un nome…

  2. diego 30 marzo 2011 a 20:58 #

    Riporto alcune esperienze personali che mi sono capitate guidando la macchina in città( premetto che uso la bicicletta tutti i giorni come mezzo di trasporto)
    è veramente importante l’uso delle luci o segnali che evidenziano il ciclista a me è capitato per ben 3 volte e fortunatamente vado pianissimo di vedermi spuntare una bicicletta senza luci e non si vede fottutamente non si vede.ovviamente la maggior parte degli automobilisti specialmente a Roma corrono corrono corrono indisturbati.

  3. Lug Il Marziano 4 aprile 2011 a 22:06 #

    A me è capitato in provincia di Latina, di incontrare due extracomunitari su bici scura (graziella, uno in piedi sul portapacchi) di notte senza luci, catarifrangenti e pure vestiti di scuro. Li ho evitati per un pelo, e solo perchè ho avuto la sensazione di vederli, visto che la strada era comunque stretta e avevo i fari delle auto sulla corsia opposta in faccia.

    La Provincia ha poi preso a distribuire giubbotti ad alta visibilità, e questo ha migliorato enormemente la cosa. Anche se sono senza luci, adesso vedi i ciclisti a molte centinaia di metri di distanza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: