Mossa a tenaglia

6 Ott

Dopo aver sommerso di telefonate l’Assessorato alla Mobilità del Comune di Roma facciamo partire anche la petizione elettronica. Firmatela. Continuate a telefonare, scrivere email, inviare fax, passate parola tra amici, parenti e conoscenti.

Chiediamo che l’orario in cui è consentito il trasporto al seguito delle
biciclette sulla metropolitana di Roma sia esteso interamente ai giorni
lavorativi con una carrozza riservata a questo servizio così come è
avvenuto nei giorni scorsi a Napoli per la linea 6 e così come avviene
già da anni nel resto dell’Europa civile. Avanzare una richiesta del
genere ai nostri amministratori è un nostro diritto/dovere…

Attualmente durante le ore di punta non è consentito trasportare
biciclette sulla metropolitana pertanto l’intermodalità non viene
favorita e molti cittadini che abitano in zone lontane dal centro sono
costretti a rinunciare all’utilizzo di tale mezzo.

Estendere l’orario in cui poter trasportare biciclette renderebbe la
nostra città più “gentile”. I benefici di tale misura sono rivolti a
tutti i cittadini, non solo ai ciclisti. Sarebbe un primo passo per
rendere la nostra città meno congestionata dal traffico.
Meno macchine comporterebbero un minor inquinamento e di conseguenza
benefici per la nostra salute, per la salute dei nostri monumenti e
maggior sicurezza sulle nostre strade.

Secondo il rappporto Osservasalute Aree Metropolitane 2010 redatto
dall’Osservatorio Nazionale per la salute delle Regioni Italiane, Roma è
seconda solo ad Oslo per quantità di spazio verde a disposizione dei
cittadini ma in proporzione, avendo Oslo solo mezzo milione di abitanti,
Roma è la città più verde al mondo; purtroppo i benefici di questo
primato sono cancellati dall’altissimo tasso di motorizzazione degli
autoveicoli e dalla massiccia presenza di motorini.

Il valore limite di particolato Pm10, che non potrebbe essere superato
più di 35 giorni l’anno, a Roma viene oltrepassato per più di 81 giorni.
Queste sostanza è una polvere in grado di penetrare nelle vie
respiratorie e nuocere alla nostra salute.

Estendere l’orario in cui è possibile trasportare le biciclette sulla
metropolitana significa iniziare a ragionare diversamente. Lo sviluppo
della nostra città deve rispondere alle esigenze dei cittadini non a
quelle delle automobili.

Annunci

2 Risposte to “Mossa a tenaglia”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Di traffico si muore | Coordinamento spontaneo di ciclisti urbani e utenti leggeri della strada - 8 ottobre 2010

    […] Continuate a seguire la nostra iniziativa. […]

  2. Di traffico si muore | Coordinamento spontaneo di ciclisti urbani e utenti leggeri della strada - 12 ottobre 2010

    […] La nostra iniziativa va avanti! […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: