Riunione del coordinamento Di traffico si muore

16 Dic

Appuntamento domani sera giovedì 17 dicembre alle ore 19 in via Baccina 36/37 a Roma, presso la sede della Ciclofficina centrale, per la riunione del coordinamento Di traffico si muore.

I punti all’ordine del giorno saranno i seguenti:

  1. discussione plenaria sull’incontro di giovedì scorso (1h)
  2. discussione plenaria sui nuovi strumenti web (se siete qui li conoscete già) (1/2h)
  3. discussione plenaria sull’attività in corso con gli avvocati (1/2h)
  4. discussione plenaria su progetti a breve/lunga scadenza (Manifesto, seminario, comunicazione, azioni) (1/2h)
  5. gruppi di lavoro (1h)
  6. sessione finale, aggiornamenti, saluti e baci

non mancate!

Annunci

4 Risposte to “Riunione del coordinamento Di traffico si muore”

  1. M!!! 17 dicembre 2009 a 12:55 #

    Portare cibi e bevande…
    M!!!

  2. giuliano 17 dicembre 2009 a 22:26 #

    come detto altrove, se questo rimane un comitato limitato a Roma, me ne vado. Non ho certo il tempo di stare dietro a un comitato per città. Quindi se fate una riunione, che sia della sezione di Roma. A essere sinceri forse si poteva scegliere un nome più allegro… è possibile esprimere le stesse richieste in maniera positiva, come “la bicicletta si muove con la vita”.

  3. Marcopie 18 dicembre 2009 a 13:25 #

    Giuliano, se deve crescere fuori da Roma più che da noi dipenderà dalla voglia di fare delle altre realtà, te compreso. Quindi ti invito a partecipare al forum manifestando le tue disponibilità e le tue richieste. Vedremo quello che si può fare.
    Della crescita nazionale di questa realtà abbiamo già discusso, ma per molti rimane impresa altamente desiderabile quanto superiore alle nostre possibilità… almeno per il momento.

  4. giuliano 19 dicembre 2009 a 23:54 #

    Sono d’accordo Marcopie, e infatti da oltre un anno partecipo attivamente a vari forum, molto spesso non ciclistici, per ribadire i nostri semplici valori di civiltà anche se credo abbia più effetto il mio pedalare ovunque, magari anche con figli a rimorchio. Queste sono tuttavia attività non coordinate, qui si parla di coordinamento, al di fuori delle, o meglio trasversalmente alle, associazioni tradizionali (FIAB sopra tutte, ma quali sono al di fuori della FIAB?). Questo può essere utile se ci aiuta a coordinare meglio a livello nazionale e a raggiungere numeri più consistenti. Però ripeto il mio dubbio: un nome così è d’effetto, ma non ha magnetismo. Che di traffico si muoia è abbastanza ovvio, ma si muore anche di fumo eppure guarda in una qualunque scuola… Bisogna trovare un motivo positivo, attirare più giovani (quando vedono la mia bici sono sempre entusiasti, ma perché allora non vanno a scuola in bici?) e non spaventarli con un’altra sottocultura della paura. Ma allo stesso tempo far valere, a suon di tribunali se necessario, le nostre ragioni, affinché il traffico motorizzato sia effettivamente moderato! L’esperienza di ogni giorno mi ricorda quanto questo sia necessario. Grazie e scusate per la poca organicità dell’intervento… Giuliano (da Milano)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: